Sarmede: il paese delle Fiabe

Sàrmede è un comune italiano di 3054 abitanti della provincia di Treviso in Veneto.

Storia:

I reperti provano che il territorio di Sarmede era abitato sin dall’età del bronzo. Notevole anche la presenza romana: a questo periodo risale una sepoltura detta “tomba del Dominus Villae“.

Si ritiene che il toponimo risalga all’epoca delle invasioni barbariche, legato alla popolazione dei Sarmati. La località si trova infatti in una zona di transito, nei pressi di importanti vie di comunicazione.

Dopo il periodo longobardo fu la volta dell’età feudale e Sarmede divenne possedimento dei conti da Montanara (che risiedevano in un castello nei pressi dell’attuale Montaner), più tardi noti come Caminesi. La famiglia tenne il feudo sino al 1337, quando sopraggiunge la Serenissima.

Dopo Napoleone e gli Austriaci, Sarmede seguì le sorti del Veneto e divenne parte del Regno d’Italia nel 1866.

Durante la grande guerra, in seguito alla rotta di Caporetto, Sarmede fu occupata dagli Imperi Centrali. Nella seconda guerra mondiale fu particolarmente attiva la resistenza partigiana soprattutto nella zona montana del Cansiglio.

Il secondo dopoguerra vide la crescita della povertà e la notevole emigrazione. Solo dagli anni sessanta si ebbe un miglioramento economico che ha portato un notevole sviluppo industriale.

Della storia recente, va citato il noto scisma di Montaner, che ha visto contrapporsi la comunità parrocchiale della frazione al vescovo Albino Luciani fino alla fondazione di una chiesa ortodossa.

Monumenti e luoghi d’interesse:

  • Chiesa di Sant’Antonio: è l’arcipretale di Sarmede, chiesa barocca del primo XIX secolo, con una semplice facciata a capanna e priva di torre campanaria. Internamente va segnalata per l’affresco di Noè Bordignon Gloria di Sant’Antonio da Padova.
  • Chiesa di San Giorgio: è la chiesa della frazione Rugolo, struttura di origine longobarda che assunse l’attuale aspetto nel Rinascimento e Seicento.
  • Chiesa di San Pancrazio è la chiesa parrocchiale di Montaner, edificata a fine Ottocento.
  • Chiesa di Santa Cecilia: situata all’estremo est di Montaner, a Val, è un edificio di epoca caminese.
  • Chiesa della Madonna di Val: è ubicata tra Rugolo, Palù e Sarmede è tra le chiese di più antica fondazione, ricostruita parzialmente nel XX secolo causa un terremoto.
  • Villa Cimetta Dal Cin (XVI secolo).
  • Casa Da Re (XVII secolo).

Cultura:

Ogni anno, per lo più nel mese di dicembre, si svolge a Sarmede la Mostra Internazionale dell’Illustrazione per l’Infanzia. A parteciparvi sono abitualmente i più grandi illustratori a livello europeo e mondiale, ma vi sono sezioni aperte anche per le nuove generazioni di illustratori.

In autunno, con la 2ª e 3ª domenica d’ottobre, si svolge inoltre la manifestazione internazionale denominata Le Fiere del teatro con artisti di strada, mangiafuoco, burattinai e saltimbanchi.


I commenti sono chiusi.